Provenza

La regione viticola della Provenza rappresenta il più antico vigneto di Francia, risalente alle prime colonie della Magna Grecia, venutesi ad installare sulle coste del Mediterraneo. Il vigneto si estende sui dipartimenti delle Bouches-du-Rhône, del Var e delle Alpi Marittime, ricoprendo complessivamente una superficie di circa 116.000 ettari dei quali, 22.000 hanno la Denominazione di Origine Controllata. Vengono impiantati numerosi vitigni tra quali: Grenache, Cinsault, Mourvèdre, Tibouren Syrah per i vini rossi e rosati, Clairette, Rolle, Piquepoul, Bourboulenc, Ugni Blanc per i vini bianchi. Le denominazioni più estese sono Côtes de Provence, e Coteaux d’Aix-en-Provence, tuttavia i migliori vini della regione sono prodotti in piccoli, a volte piccolissimi vigneti, facenti riferimento alle Denominazioni Cassis e Bandol prospicenti il mare, Palette e Bellet caratteristicamente nascosti nelle aspre colline nei dintorni di Aix e Nizza.